logotype
image1 image2 image3 image4 image5

...'chi comincia ad aver buon tempo, l'ha per tutta la vita'

Storia

 

NOTE STORICHE su Santa Caterina (Comune di Nardò, Lecce - Salento)


Santa Caterina è centro turistico balneare di un certo rilievo presso Nardò. Dista qualche chilometro dalle 'Cenate' e dal parco di Portoselvaggio .

Santa Caterina è costituita da una bassa cortina di case e da residenze private distribuite. La prima si svolge abbastanza uniformememnte lungo la fascia viaria che perimetra la costa. Le ville isolate invece si trovano ubicate lungo il forte dislivello, tra la ricca vegetazione di pini ed eucalipti. Il punto più elevato è denominato 'Madonna dell'Alto' dove è sita la torre omonima, purtroppo abbandonata ma visibilmente suggestiva, che domina il pasaggio sottostante di Porto Selvaggio.

Di un certo interesse è pure la chiesa, ritenuta di origini basiliane, dedicata alla 'Madonna dell'Alto', ubicata nei posedimenti dei Fumarola. La piccola chiesa, monoaulata e dalle pareti affrescate, è aperta durante il periodo estivo per la sola messa domenicale.

Santa Caterina, che comprende una chiesa omonima, evidenzia in particolare una torre di avvistamento situata su uno sperone roccioso. La struttura difensiva, che domina le due insenature che accolgono il porticciolo attrezzato ed il circolo nautico di Santa Caterina, fu costruito sul modello della Torre di Santa Maria dell'Alto. Le coste caratterizzate da una bassa scogliera sono facilmente accessibili dalla strada perimetrale che circonvalla il paese, consentendo così un rapporto immediato con il mare.